Marco Morini

Corso di Pianoforte, tastiere, fonico
Marco Morini
Marco Morini
Corso di Pianoforte, tastiere, fonico

Chi è Marco Morini

Marco Morini, allievo del Maestro Roberto Pronzato, diploma di Direzione D’Opera presso la Reale Accademia Filarmonica di Bologna, pianista, tastierista, compositore, arrangiatore, fonico, con un proprio studio personale.

Negli ultimi dieci anni musicista, tecnico e supervisore audio per i “Ricchi e Poveri”.

I suoi Corsi di Pianoforte, Tastiere e Fonico

Oggi molti s’improvvisano insegnanti con estrema superficialità, quindi prima di tutto tengo a precisare che il mio NON è un corso di pianoforte classico e nemmeno un classico corso di pianoforte. La mia lunga esperienza sia dal vivo che in studio, sia come pianista/tastierista che come fonico, mi da la possibilità di trasmetterti tutto quello che ho imparato nella miglior scuola possibile: il palco.

Posso insegnarti a suonare il pianoforte sin dal tuo primo approccio con lo strumento fino ad arrivare ad affrontare arrangiamenti e parti armoniche più complesse, la grandissima differenza tra un’esibizione da solo oppure insieme alla tua band, la capacità di saper “spremere” al cento per cento la tua tastiera, posso ad esempio darti preziosi aggiornamenti e consigli per l’acquisto di un nuovo strumento e su come gestire un setup per le tue esibizioni.
Inoltre la mia esperienza come fonico in giro per il mondo mi ha obbligato a sapermi districare con qualsiasi apparecchiatura e mixer io mi sia trovato davanti e queste sono nozioni importanti soprattutto per chi, come noi tastieristi, si trova a dover cablare e settare un banco, dei monitor, degli effetti, dei processori e molto altro per noi stessi e per tutto il gruppo.

Ancora: posso insegnarti a preparare e gestire delle sequenze o delle parti pre-registrate per esecuzioni dal vivo e magari come sfruttare un iPad o un semplice iPod per risolvere delle situazioni.

Insomma possiamo insieme confrontarci, fare esperienza, “giocare” con le infinite  possibilità sonore che i moderni sintetizzatori ci regalano oppure a rendere importante e caratteristico un semplice suono di qualche tastiera vintage oppure ancora sbizzarrirci con l’armonia per rivisitare in mille modi un brano.

Il panorama del mio corso è ampio e soprattutto divertente e divertirsi deve essere lo scopo di ogni musicista libero di potersi esprimere abbandonandosi completamente alle proprie tendenze.